The Killing Joke

The Killing Joke, il capolavoro di Alan Moore e Brian Bolland ha sempre ricevuto una particolare attenzione dai fan anche grazie al finale spettacolare e in qualche modo ambiguo in cui Batman e il Joker ridono insieme mentre la polizia arriva. Delle varie speculazioni sulla fine della storia e sul significato delle ultime vignette “vuote” Grant Morrison ne ha sposata una in particolare e vista l’importanza dell’autore l’interpretazione diventa di valore. Durante il podcast di Kevin Smith “Fatman on the Batman”, Morrison ha spiegato la sua visione del finale della storia:

“E’ quello che amo della storia, Batman uccide il Joker…per questo è chiamato The Killing Joke…il Joker racconta la battuta assassina e Batman gli spezza il collo…ed è per questo che la risata si ferma…la luce si spegne perchè era l’ultima possibilità di attraversare quel ponte.”

Pur avendo letto The Killing Joke una infinità di anni fa non l’avevo mai visto sotto questo profilo e a posteriori devo dire che trovo la spiegazione piuttosto convincente e in linea con il resto del fumetto.