Meno male che qualcosa si sta muovendo! L’industria del fumetto italiano a parer mio sta avendo un calo pazzesco di idee (e vendite). Probabilmente non è nemmeno soltanto una mia idea, considerato le numerose conversazioni che ho intrattenuto con molti appassionati. Ma tra una chiacchierata e l’altra è venuto fuori il nome di una nuova casa editrice: Cosmo Editoriale.

Nata nel 2012 proprio in Italia, specializzata nella pubblicazione delle storie d’avventura, ha sfornato dei lavori molto validi e degni di nota. Non l’avevo considerata perché tra le mille case editrici di ogni tipo è difficile trovare qualcosa di realmente valido.

Ma l’altro giorno mi è caduto l’occhio su un titolo: NOSFERATU.

Peru Olivier alla sceneggiatura e Martino Stefano alle matite producono questo lavoro e adesso vi mostrerò il risultato.

Cominciamo.

Nosferatu

 

 

Titolo: NOSFERATU – SI VIS PACEM

Autori: Peru Olivier, Martino Stefano

Editore: EDITORIALE COSMO

Prezzo: € 3,20

 

 

 

Nosferatu, il primo vampiro. Quante volte abbiamo già sentito questa storia? Cosa rende questo volume diverso dalle altre 1000 storie sui vampiri? Semplice: un mix di cultura sacra e profana, tenuta insieme dall’immaginazione di Peru, che mescola con maestria molti elementi apparentemente diversi tra di loro.
La storia possiede molti elementi comunemente utilizzati in questo tipo di storia: nell’oscurità i vampiri si sono infiltrati nella nostra società e un’agenzia organizzata dagli esseri umani chiamata Nemrod si occupa della loro caccia. In questa malsana quotidianità nascosta un evento sconvolge tutto quanto: la rinascita del primo vampiro, Nosferatu, maestro creatore della stirpe vampirica.
Lucius Vladica, vampiro creato dal Maestro, un tempo un centurione romano, nel 1945 credeva di aver completamente distrutto l’Antico vampiro per sempre. Ma qualcosa è andato storto e purtroppo il male è tornato.
Proseguendo nella lettura la trama si infittisce sempre di più, mostrando non pochi colpi di scena e elementi molto particolari provenienti da diverse culture: senza fare uno spoiler esagerato si intravede una figura molto importante, quella di Gesù! E non voglio aggiungere altro!
La reale origine dei vampiri verrà svelata e tutto quello che si crede di conoscere su di loro si rivelerà una menzogna, il tutto condito con un finale un po’ veloce ma comunque moto d’effetto.

 

Ecco le mie pagelle.

Storia: 7,5

Disegno: 9

Edizione: 7

La sceneggiatura di Peru mi ha colpito molto, abbastanza originale nonostante l’argomento trattato, anche se per arrivare al finale viene utilizzato un clic. Le matite di Martino (che ha disegnato Nathan Never e Jonathan Steele) sono eccezionali, le tavole sono particolareggiate e non riscontro errori grossolani di prospettiva (come si può riscontrare in molti lavori italiani e non). Forse è proprio il disegno che valorizza questo volume.

L’edizione è quella classica bonelliana, che oramai sta prendendo molto piede, forse per il formato economico e molto pratico (ma che va tenuto molto bene, pena un’usura non indifferente).

AnimaFumetto è soddisfatta, un elemento prezioso che vale la pena avere, come vale la pena “esplorare” molto lavori della Cosmo Editoriale, che offre molte alternative a ogni tipo di lettore. Consigliatissimo!