Bentornati amici di AnimaFumetto! Spero abbiate passato delle buone feste e preparato i nuovi propositi per questo 2015! Dopo essermi rilassato si torna a recensire qualche bel fumetto.. Si torna a lavoro!

Inauguriamo questo 2015 con un fumetto molto interessante: parliamo di Mystery Society, edito da BAO Publishing, sceneggiatura di Steve Niles e disegni di Fiona Staples

Steve Niles è un romanziere americano e sceneggiatore di film e fumetti, famoso per la serie horror “30 giorni di buio” e per numerose miniserie di testate come Batman e Spawn: nome di tutto rispetto.

Ai disegni la canadese Fiona Staples, famosa per aver illustrato “The Secret History of Authority: Haksmoor”, “North 40” e per l’appunto Mistery Society, oltre che disegnatrice di molte copertine di Superman/Batman. Sicuramente però l’opera in cui la sua mano ha raggiunto livelli non indifferenti è la pluripremiata serie “Saga” di cui è anche co-creatrice.

Ma è tutto oro quello che luccica? Vediamolo Subito.

image

 

 

 

Titolo: MYSTERY SOCIETY

Autori: Steve Niles, Fiona Staples

Editore: BAO PUBLISHING

Prezzo: € 14,00

 

 

 

La Mystery Society è formata da una coppia, marito e moglie, rispettivamente Nick Hammond Alias Nick Mystery e Anastasia Collins. Insieme hanno fondato la Mystery Society per risolvere i grandi segreti occultati dal governo o tutto ciò che si riferisce al’esoterismo. I due difatti in passato avevano una libreria esoterica in fallimento, ma i soldi hanno cambiato le carte in tavola, permettendogli di realizzare il loro più grande desiderio: risolvere appunto i grandi misteri del mondo.

I nostri però non possono realizzare tutto questo da soli: alla ricerca di nuovi compagni per la nuova “società” fanno la loro comparsa personaggi molto particolari: il Teschio Segreto, il vero e proprio Jules Verne (si, proprio quel Jules Verne) e due gemelle che l’intraprendente Nick farà evadere da uno dei luoghi più impenetrabili e introvabili del globo: l’Area 51!
Il primo caso che coinvolgerà il nuovo e assortito gruppo sarà ritrovare il teschio di Edgar Allan Poe, scomparso di recente e dotato di particolari e oscuri poteri..

 

Ed ecco le mie pagelle:

Storia: 7

Disegno: 8

Edizione: 6

La trama sembra interessante, fresca e divertente ed effettivamente lo è: ma qual è il problema allora? Forse non c’è davvero nulla di innovativo in questa sceneggiatura, alcuni personaggi sembrano caricati da personaggi già esistenti di fumetti antecedenti, facendo un esempio mi è sembrato similare a “La Lega degli Straordinari Gentleman” per molti versi. Alcune espressioni fin troppo stereotipate , insieme a qualche personaggio secondario fine a se stesso. Per il resto il tutto risulta scorrevole e piacevole.

I disegni e i colori fortunatamente non tradiscono le aspettative, la Staples lavora molto bene senza eseguire il classico “compitino” ma mostrando una notevole capacità nel rappresentare il carattere dei personaggi nelle espressività e nei movimenti.

Quando il tutto sembra tornato ad un buon livello arriva però quell’elemento che, a mio parere, abbassa notevolmente la qualità del lavoro: l’edizione. A volte non comprendo le scelte della BAO, che in questo caso ci propone un volumetto che per 14,00 Euro risulta leggermente “scadente”, di un livello molto inferiore rispetto ad altre sue uscite. La carta delle pagine è molto resistente, ma non posso dire lo stesso della copertina, che è soggetta a pieghe molto pericolose.

 

Volume comunque consigliato da AnimaFumetto, soddisfacente e divertente al punto giusto. Buon 2015 ragazzi!

 

[post_view] Visualizzazioni