Strade?! Dove stiamo andando non c’è bisogno di strade!

Ritorno al Futuro – Il dottor Emmett Brown

Quale frase migliore per aprire la nuova miniserie DC, Futures End, Scritta da Azzarello, Lemire, Giffen e Jurgens e disegnata da Lopresti, Zircher, Merino e Van Sciver. Il primo albo brossurato, contenente i primi cinque numeri della serie americana, è appena uscito in Italia edito da RW Lion.

rw-lion-futures-end-dc-world-17-73521000010

 

 

  Titolo: Futures End

  Autori: Azzarello, Lemire, Giffen, Jurgens

  Editore: RW Lion

  Prezzo: € 9,95

 

La storia inizia trentacinque anni nel futuro, quando la terra è completamente  controllata dall’intelligenza artificiale Brother Eye. Questi si impossessa di tutta la  popolazione terrestre, supereroi compresi. L’unica possibilità per impedire questo  orrido futuro è tornare indietro nel tempo per impedire che l’I.A. venga costruita.

Fino a qua sembra una storia trita e ritrita, Marvel ne ha già proposte a centinaia di questo tipo, se pensiamo a X-Men: Giorni di un Futuro Passato o a Age of Ultron. E’ senza dubbio un tentativo DC per cavalcare l’onda dei film sui viaggi temporali, ma non per questo la storia in questione è da considerarsi banale. Il viaggio temporale non va come previsto, e il protagonista arriva con cinque anni di ritardo. Inoltre la serie parla di personaggi fin’ora rimasti più fuori dal coro, come: Mr. Terrific, Frankenstein, Grifter e Firestorm.

La storia è leggera e divertente, ma non per questo priva di suspance e momenti tesi.

Passiamo alle votazioni:

8/10 alla storia. Gli sceneggiatori si trovano ad affrontare personaggi di cui non avevano mai scritto praticamente nulla. Una scelta azzardata ma funzionale, le idee sono fresche e le caratterizzazioni sono divertenti e ben fatte.

8/10 ai disegni. Classica scuola realista di DC Comics che riscontra i gusti di tutti con un disegno nella media e che non stufa l’occhio.

7/10 all’edizione. L’RW sta iniziando a capire cosa vuole il lettore, un buon formato ad un prezzo economico. Qua ci avviciniamo, ma se pensiamo che un brossurato a copertina flessibile la Marvel c’e lo propone a sei euro e la Lion a dieci. Si può fare di meglio ma siamo sulla buona strada.

Una storia che consiglio a tutti gli appassionati di Fantascienza e Supereroi. Della stessa serie usciranno gli spin-off di Batman, Superman e Lanterna Verde, non obbligatori alla lettura ma caldamente consigliati.